Hu o la Tavoletta di Corte

Che cosa sono quegli oggetti simili a legnetti che a volte i funzionari di corte reggono nelle danze di Shen Yun? Sono tavolette imperiali, non molto dissimili dalle tavolette di oggi usate nelle riunioni d’Ufficio, utilizzate per registrare appunti e promemoria del capo, in questo caso dell’Imperatore.

Queste esili tavolette erano conosciute con il nome di hu ed erano spesso tenute con (entrambe) le mani dai funzionari di Stato durante le adunate dell’Imperatore. I cortigiani usavano gli hu per registrare gli ordini dell’Imperatore o come memorandum.

Il testo classico Il Libro dei Riti è stato molto preciso nella descrizione dello hu. Fatto di giada, avorio o bambù, il materiale della tavoletta rifletteva il grado dell’ufficiale che lo usava. Doveva essere esattamente due piedi e sei pollici di lunghezza e tre pollici di larghezza (queste erano le antiche misure cinesi, con un 'piede' di circa 23 cm, circa 7 cm più corto rispetto alla misura di oggi).

La forma della tavoletta poteva essere rettangolare, con la parte alta ampia e la parte bassa più stretta o rotonda in alto e rettangolare in basso. Anche il corpo della tavoletta era leggermente curvato dall’alto al basso.

I giorni dello hu terminarono durante la dinastia Qing (1644-1911/12), quando gli imperatori della Manciuria smisero di usarlo.

La sua eredità continua, però, non solo nelle danze di Shen Yun, ma anche nella tradizione taoista, che racconta di immortali che brandiscono un hu come strumento magico.

Taoist Whisk
The Gourd
Chinese Weapons
A Look at Props Over the Years