Visualizza come articoli

“Le prime parole che mi sono venute in mente sono state che l'intero spettacolo è affascinante. Lo sapevo e avevo sentito parlare molto delle abilità, dell'orchestra, degli artisti e dei musicisti nel corso degli ultimi quattro anni. Purtroppo ero sempre fuori città durante gli spettacoli. Alla fine, sono riuscito a vedere questo spettacolo ... Che meraviglia. Non esiste nessuno a Vienna capace di scrivere questo tipo di composizione. I musicisti di questa città sono più inclini a scrivere musica contemporanea. Ecco perché è così rinfrescante ascoltare la musica di Shen Yun. Si basa su vecchie forme musicali tradizionali e porta armonia al suo pubblico ... Chiaramente, ero affascinato e ho vissuto molti momenti incredibili. Inoltre, la connessione tra ciò che viene mostrato sul palco e la musica è fantastica. La sincronizzazione tra i ballerini e l'orchestra è insolita. Mi sono commosso durante lo spettacolo e posso solo dire che stasera ho sperimentato qualcosa di magnifico.”

Lukas Medlam, compositore e violinista