Abbigliamento del popolo mongolo

Pragmatici e grandi viaggiatori, i mongoli hanno adattato il loro abbigliamento al rigido clima dell’altopiano. In quanto cavalieri nomadi, i mongoli vestono abiti che riflettono il loro amore per le praterie, e che al contempo li proteggono dalle intemperie. Comodi cappelli e giacche imbottite senza maniche, chiamate khaantaz, sono essenziali. I pantaloni sono rimboccati all’interno di robusti stivali di pelle con le dita dei piedi piegate verso l’alto per conservare il calore.

Sia gli uomini che le donne vestono abiti larghi e lunghi fino al polpaccio con bottoni sul lato destro, chiamati del. Questi abiti presentano lunghe e larghe maniche e colletti alti, che forniscono un’ottima protezione dal freddo. Una cintura attorno alla vita ha sia uno scopo estetico che una funzione – chi la indossa appare elegante e allo stesso tempo ottiene un utile sostegno durante le lunghe cavalcate. Solitamente si possono trovare delle decorazioni sugli orli, sull'apertura delle maniche e sui colletti.

Quando si tratta della scelta dei colori, gli uomini mongoli preferiscono il blu e il marrone, mentre le donne di solito scelgono una più vasta gamma che comprende il rosso, il rosa, il verde e il celeste. Può darsi che le donne mongole scelgano colori che sono spesso luminosi e vivaci, che riflettano il loro temperamento estroverso.

I loro copricapi sono unici e sono fonte di gioia nel guardaroba di una donna mongola. Questi copricapi variano in base all’età della donna, alla regione e al suo stato sociale. Molti dei cappelli mongoli sfoggiano decorazioni fatte di corallo rosso, agata o turchese. Nonostante l’ottenere le pietre sia un lungo e faticoso processo, le donne mongole amano collezionarle ad una ad una, e i loro copricapi diventano sempre più ornati, come dei capolavori viventi.

Abbigliamento del popolo miao
Danza mongola
Praterie mongole
I ballerini di Shen Yun: Yungchia Chen (inglese)
I ballerini di Shen Yun: Chelsea Cai (inglese)